top of page
  • Giulia

I TRE CONSIGLI PER IMPARARE AD ENTRARE IN CONNESSIONE CON IL TUO RESPIRO



"In soli due o tre secondi di respiro consapevole possiamo renderci conto che siamo vivi, che stiamo inspirando. Siamo qui. Esistiamo. Il rumore all'interno scompare e si crea una profonda spaziosità: è molto potente, molto eloquente. Possiamo rispondere al richiamo della bellezza intorno a noi: - Sono qui. Sono libero. Ti sento. - "Thich Nath Hanh


Cosa vuol dire RESPIRARE con CONSAPEVOLEZZA?


Respirare consapevolmente significa dirigere e mantenere la propria attenzione alla respirazione, nel momento in cui avviene.


Negli ultimi anni le Neuroscienze ne hanno confermato gli effetti concreti e i suoi benefici, su cervello e corpo:


-apporta maggiore ossigeno a tutto il corpo


-aumenta l'energia a tua disposizione


-maggiore lucidità mentale


-calma la mente


-distende il corpo


-riduce il livello di stress


Prova a prestare attenzione a come respiri: sono sicura che ti accorgerai di quanto, molte volte il respiro sia corto e impercettibile, come se fossi in apnea.


Respirare con consapevolezza è una pratica che chiunque con un pò di esercizio e pazienza può imparare.

Ti darà molti più benefici di quanto pensi, sia a livello mentale che fisico.


Nel "CHROMA TEST" (Se non sai cosa sia, puoi cliccare qui per saperne di più: https://www.youtube.com/watch?v=ea_13DUnUHw ) i due colori collegati alla respirazione sono il VERDE e lo SMERALDO.


Lo smeraldo collegato alla parte polmonare, il verde collegato al diaframma.


Su ogni parte, polmonare e diaframmatica ci sono delle manualità che vengono eseguite qui da "Estemotion", durante i rituali di estetica emozionale, per rendere migliore la respirazione.


Ti dono tre consigli per imparare concretamente a farlo:


QUANDO e QUANTI: inizia ad utilizzare il respiro consapevole sia la mattina appena sveglio, che la sera prima di andare a dormire.


Questo ridurrà le catene dei pensieri disturbanti per qualche momento e ti permetterà di ritrovare il tuo centro.


E' fondamentale inizialmente creare un'abitudine, una routine.

Ovviamente in seguito potrai utilizzare la tecnica quante volte vorrai durante la giornata.


Il NUMERI dei RESPIRI è relativo.

Se non hai mai fatto questi esercizi non porre l'obiettivo troppo distante dalla realtà: puoi iniziare facendo 5 respiri per poi aumentare piano piano.


COME: posizione supina, braccia lungo il corpo con palmi verso l'alto o eventualmente mani appoggiate sull'addome per sentire meglio il movimento del respiro nella pancia.


Attiva la respirazione addominale, invitando gentilmente il respiro a scendere nella pancia: durante l'inspirazione (quando prendi aria) fa sì che la pancia si gonfi leggermente, come farebbe un palloncino, mentre durante l'espirazione si ritiri e torni allo stato di partenza.


Non forzare nulla, lascia che il respiro fluisca spontaneamente.


AMBIENTE: crea un'atmosfera il più possibile rilassante e accogliente.


Puoi diffondere nell'aria un'aroma o usare un incenso.


Puoi accendere delle candele o delle luci soffuse.


La musica può essere uno strumento fondamentale per aiutarti nell'esercizio: ti consiglio di provare a fare i respiri in sottofondo con la musica di Emiliano Toso https://www.youtube.com/watch?v=fJJcrBKC8hw


Buon Respiro Consapevole.


A presto,

Giulia.

13 visualizzazioni0 commenti
bottom of page